alimenti per vegani

Alimentazione per vegani

Desideri Incontri Veg?

Iscriviti Gratis

L’alimentazione per vegani è un argomento che ha fatto molto discutere negli ultimi tempi e che, complice la scarsa informazione che ancora oggi vi è sul veganismo, fa nascere in molti timori e preoccupazioni.

Iniziamo con il precisare che il veganismo è in realtà molto più di una scelta di cosa portare in tavola: un vegan non si limita infatti a non ingerire nessun alimento di origine animale ma rifiuterà anche di indossare indumenti prodotti con lana, seta o pelle. Ma non sono abiti o scarpe a preoccupare chi vede in uno stile di vita vegan un serio rischio per la salute. Come abbiamo detto c’è ancora scarsa informazione ed è abbastanza diffusa la convinzione che senza le proteine animali il nostro organismo non sia in grado di espletare egregiamente le proprie funzioni.

Alimentazione vegan: una dieta ricca di vitamine e minerali

Sono moltissime le varietà di frutta e verdura che contengono le vitamine ed i minerali più preziosi per il nostro organismo. Tutti sappiamo che senza un adeguato apporto di questi elementi le nostre cellule non sarebbero in grado di funzionare correttamente ed una carenza di alcuni di loro potrebbe condurre a problemi collegati a cuore, ossa, fegato o reni. L’alimentazione vegan espone a questi rischi? Assolutamente no.

Tra gli alimenti che non mancano mai sulla tavola di un vegano vi sono proprio quelli che assicurano i più elevati apporto di vitamine e minerali, oltre che di fibre alimentari.

A svelarci quali vitamine e minerali può fornirci una particolare tipologia di frutta o verdura è il colore che la caratterizza. I frutti e le verdure di colore rosso, come le fragole, le ciliegie ed i pomodori, sono particolarmente ricchi di Vitamina A e C, Potassio e Magnesio. Vegetali di colore verde, come spinaci, piselli e broccoli, sono fonti preziose di Ferro, Calcio, Magnesio, Vitamine del gruppo A, B e C. Il giallo/arancio tipico delle carote, dei limoni e delle arance è sinonimo di Vitamina C, B1, B6 e Ferro. Da non trascurare neppure l’importante apporto vitaminico degli ortaggi e dei frutti violacei. More e frutti di bosco, melanzane ed uva sono una preziosa fonte di Ferro, Potassio, Manganese, Magnesio, Calcio, Vitamine del gruppo A, C e K.

Proteine nell’alimentazione vegana

L’alimentazione vegana riesce a fornire al nostro corpo le proteine di cui ha bisogno? L’eliminazione di alimenti di origine animale potrebbe portare a pensare che il fabbisogno proteico non possa essere soddisfatto, ma anche in questo caso si tratta di un’ipotesi completamente errata.

A questo punto occorre fare una distinzione tra:

  • proteine nobili
  • proteine vegetali

Le prime sono quelle che vengono fornite al nostro corpo dagli alimenti di origine animale e vengono definite nobili perché contengono gli aminoacidi, mentre le seconde sono quelle che ingeriamo attraverso frutta e verdura e che potrebbero sembrare povere, in quanto prive di Treonina, Fenilalanina, Triptofano e tutti gli altri aminoacidi essenziali.

Tuttavia un’alimentazione vegana sana e bilanciata consente di reperire questi elementi mancanti nelle proteine vegetali in altri alimenti, come:

  • cereali
  • frutta secca
  • legumi
  • soia

Dieta vegan: una scelta di benessere

Riconosciuta salutare da molti studi scientifici la dieta vegan è sicuramente in grado di apportare al nostro organismo enormi benefici. Se correttamente impostata con un’alimentazione varia e bilanciata ed abbinata ad uno stile di vita sano è in grado di offrire protezione contro l’insorgenza di malattie cardiovascolari e di neoplasie.

Il segreto per riuscire ad apportare all’organismo tutti quegli elementi che possono garantirgli un funzionamento ottimale è racchiuso nella varietà degli alimenti.

Il fabbisogno calorico varia da soggetto a soggetto, in base all’età, al sesso, al peso corporeo ed allo stile di vita. Tuttavia il fabbisogno calorico medio si attesta intorno a 2200 Kcal/giornaliere, che potremmo facilmente avere consumando, ad esempio:

  • colazione: 125 grammi di yogurt di soia al naturale arricchito con 150 grammi di frutta secca
  • spuntino metà mattina: un frullato con una banana e 200 ml di latte di avena
  • pranzo: una porzione di polpettine di orzo e lupini, accompagnate da due patate al vapore condite con trito agli e prezzemolo, un cucchiaino di olio di semi di lino
  • spuntino metà pomeriggio: tre gallette di mais condite con crema di tofu ed una porzione di anacardi
  • cena: zuppa di ceci, broccoli e farro con crostini integrali, insalata di cavolo, pinoli e noci condita con un cucchiaino di olio di semi di lino e succo di limone.

Desideri Incontri Veg?

Iscriviti Gratis

Lascia un commento